Principali Novità del Decreto Autovelox 2024

Il nuovo decreto sugli autovelox (2024), atteso da 14 anni e recentemente approvato, introduce diverse novità significative per la regolamentazione dei dispositivi di controllo della velocità in Italia. Il decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 28 maggio 2024 e entrerà in vigore dal 12 giugno 2024.

Obiettivi del Decreto
L’obiettivo principale del decreto è uniformare le modalità di utilizzo degli autovelox su tutto il territorio nazionale, riducendo l’uso improprio dei dispositivi da parte degli enti locali. Il decreto intende garantire che gli autovelox siano utilizzati principalmente per migliorare la sicurezza stradale e non come strumento di imposizione fiscale. Il Ministro dei Trasporti, Matteo Salvini, ha sottolineato che il provvedimento mira a prevenire le stragi sulle strade e a rendere più trasparente l’utilizzo di questi dispositivi​ (Today)​.

Principali Novità del Decreto Autovelox 2024

1. Segnalazione e Distanze Minime: Gli autovelox devono essere segnalati con almeno 1 chilometro di anticipo fuori dai centri urbani. Inoltre, tra un dispositivo e l’altro devono esserci distanze minime, variabili in base al tipo di strad

2. Posizionamento dei Dispositivi: Gli autovelox possono essere collocati solo in aree con un elevato livello di incidentalità o dove è difficile effettuare la contestazione immediata delle infrazioni a causa delle condizioni strutturali della strada. Non è permesso installare autovelox in tratti urbani con limite di velocità inferiore ai 50 km/h, salvo specifiche deroghe per situazioni particolarmente critiche.

3. Autorizzazione dei Prefetti: I prefetti saranno responsabili dell’autorizzazione per l’installazione degli autovelox, al fine di garantire che vengano utilizzati correttamente e non come mero strumento di tassazione.

4. Adeguamento dei Dispositivi Esistenti: Gli autovelox già installati dovranno essere adeguati alle nuove normative entro 12 mesi dalla data di entrata in vigore del decreto, pena la disattivazione.

5. Limiti di Velocità e Zone di Applicazione: Il decreto stabilisce che sulle strade extraurbane, gli autovelox possono essere utilizzati solo se il limite di velocità è inferiore di non più di 20 km/h rispetto al limite massimo consentito dal Codice della Strada. Per esempio, su una strada con limite di 110 km/h, l’autovelox può essere installato solo se il limite ridotto è almeno di 90 km/h.

Obiettivi del Decreto:

L’obiettivo principale del decreto è uniformare le modalità di utilizzo degli autovelox su tutto il territorio nazionale, riducendo l’uso improprio dei dispositivi da parte degli enti locali. Il decreto intende garantire che gli autovelox siano utilizzati principalmente per migliorare la sicurezza stradale e non come strumento di imposizione fiscale.

Queste nuove regole rappresentano un passo significativo verso una gestione più trasparente e uniforme dei controlli di velocità in Italia, cercando di bilanciare la necessità di sicurezza con quella di evitare eccessi vessatori sugli automobilisti.

Hai ricevuto una multa a proposito del Principali Novità del Decreto Autovelox 2024?

Vuoi verificare un verbale?

Social Media

Ultimi articoli

Compila il modulo e premi INVIA

Data richiesta:13/07/2024 7:09 pm
Numero della multa:
Data ricezione multa (a mano o a mezzo posta):
INSERISCI QUI GLI ARTICOLI DEL CODICE STRADALE CHE TI HANNO CONTESTATO!
Prima Violazione
Seconda Violazione
Terza Violazione



Riceverai l'esito via email, lascia qui il tuo miglior indirizzo: